Napoli, nigeriani cercano di rapire bambina: piaceva al loro boss

polizia33.jpgE' una vicenda ancora poco chiara quella avvenuta ieri sera nel quartiere Vicaria, al Vico Santa Maria Vertecoeli di Napoli. Quel che è certo è che i cinque nigeriani, tre uomini e due donne, che hanno tentato di sequestrare una bambina napoletana di 11 anni, sono stati arrestati dalla polizia.

Il mandante, a quanto si apprende, è un nigeriano che si era invaghito della ragazzina per questo avrebbe tentato il rapimento.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, la bambina che stava giocando per strada è stata accerchiata dal gruppo di extracomunitari e trascinata a forza verso una casa. A salvare la giovane sono stati la mamma e il fratello. La donna, dopo aver sentito le urla della figlia, è scesa in strada e con una mazza da baseball ha messo in fuga i nigeriani.

Gli arrestati - Osayande Osas, 21 anni, Eghagbon Osas, 21 anni, Sunday Obasohan, 24 anni, Fia Rachael, 25 anni, e John Biter - sono stati portati al carcere di Poggioreale e di Pozzuoli. Risponderanno di tentato sequestro di persona ai danni di una bambina di 11 anni, e delle violazioni in materia di leggi sull'immigrazione.

Al momento però, i contorni della vicenda rimangono ancora sfumati. Anche perchè, assicurano a Corriere alcuni mediatori culturali che lavorano con gli africani, non si sono registrati casi di rapimento o sequestro nella comunità nigeriana.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO