Il Canada e i diritti umani, un connubio "imperfetto"

amnesty%20canada.jpg

di Simona Giacobbi

Non per macchiare quello che molti di voi considerano un gran bel Paese... ma il Canada si è preso un bel 4 meno meno... in diritti umani. La bocciatura viene da nientepopodimeno che Amnesty International.

Nel rapporto 2009 l'organizzazione umanitaria ha bocciato in pieno il Canada.  Dice che non ha difeso abbastanza le aborigene e che ha tagliato i fondi ai gruppi che sostengono i diritti delle donne. Ma non è finita qui. Amnesty rimprovera il Paese per la cattiva gestione dei prigionieri in Afghanistan e per il suo rifiuto di intervenire nella detenzione Usa del canadese Omar Khadr a Guantanamo Bay.

Un bello schiaffo morale, direi. Un vero e proprio fallimento. E i numeri parlano da soli.

 

 

Pensate che 520 donne, ragazze e bambine aborigene sono state uccise o sono scomparse dal 1970. Occhio, non sto parlando di tutte le donne del Canada, ma mi sto riferendo a una comunità, a una minoranza. Pensate quindi a quanto questo numero che apparentemente potrebbe sembrare piccolo, si possa trasformare in qualcosa di tragicamente grande. 

Metà di queste scomparse sono avvenute negli ultimi nove anni. Cose da far rabbrividire perfino la Sciarelli di Chi l'ha visto.

Continua a leggere il post su Canada.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO