Milano, omicidio "Latin King": il ragazzo ucciso della gang era stato intervistato da Current

currentvanguard.jpg

Vanguard, la trasmissione dedicata ai documentari di inchiesta di Current (la tv di Al Gore) recentemente aveva dedicato una puntata alle cosiddette "Italian Baby Gang". Nella puntata i giornalisti avevano intervistato David Stenio Betancourt Noboa, proprio il Latin King di 26 anni ucciso lo scorso weekend a pochi metri dal Thini di via Brembo a Milano durante un agguato.

Insieme a lui sono stati feriti due amici, An­dres e Carlos. Per l'omicidio è stato fermato un altro ecuadoriano, coetaneo della vittima. David, detto "O rey", negli ultimi tempi avrebbe assunto incarichi "importanti" venendo nominato appunto anche 'king' ed era una figura da colpire. Legata a questo agguato una aggressione simile avvenuta qualche giorno fa a Sesto San Giovanni.

Nell'intervista David racconta

"Noi abbiamo scelto la via della strada, noi vogliamo che la gente ci conosca così vedono chi siamo [...]non vogliamo più la guerra"

Il resto dell'intervista la trovate su CorriereTV. Dopo un lungo periodo di guerra con le altre gang insomma sembrava essere stata siglata la pace, in nome del "futuro" e per dare "opportunità" ai più giovani che vedono i ragazzi più grandi come esempio. Un esempio di "rinascita dalla strada", anche se essendo stato in galera David si è visto poi precludere la "seconda possibilità".

Ma David, il fondatore dei "New York", ora è stato ucciso. Il suo omicidio sembra essere una "punizione" per tre sgarri, tre recenti aggressioni da parte dei "New York" nei confronti dei "Chicago", come hanno raccontato alcuni ragazzi della gang.

Gli inquirenti cercano di lavorare il più velocemente possibile, per evitare nuove faide.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO