Spagna, esplode autobomba a Burgos: sull'attentato l'ombra dell'Eta

attentatoburgos.jpg

Tragedia sfiorata in Spagna. E' di cinquataquattro feriti, tra cui due donne incinta e sei bambini, il bilancio dell'esplosione di un'autobomba presso una caserma della Guardia civil della città di Burgos, nel nord del Paese.

Secondo quanto riportano le edizioni web dei principali quotidiani spagnoli El Pais ed El Mundo, un furgoncino - probabilmente rubato in Francia - imbottito con 200 chili di esplosivo è saltato in aria intorno alle 4:00 di questa mattina nei pressi del quartier generale della Guardia civil. L'esplosione, nonostante al momento non sia arrivata alcuna rivendicazione, è stata attribuita ai terroristi dell'Eta, l'organizzazione armata per la liberazione del popolo basco.

Nessuna delle persone ferite sarebbe in gravi condizioni, mentre sono ingenti i danni al palazzone della sede della Guardia civil - corpo di polizia spagnola di natura militare e è uno degli obiettivi preferiti dall'Et - e ad alcuni degli edifici circostanti. Ed è proprioLa Guardia civil.

L'ultima azione attribuita ai separatisti baschi con delle vittime è del 19 giugno quando il poliziotto Eduardo Puelles Garciam morì in un'esplosione a Arrigorriaga, vicino a Bilbao.  

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO