In Francia i ripetitori sono sui campanili

ueb-francia.jpg

di Paola Guarnieri

Chi avrebbe mai detto che un campanile può diventare il posto ideale per collocare un trasmettitore? Se ne sono accorti in Francia, poco tempo fa, quando alcuni militanti di associazioni ecologiste hanno dato inizio ad un tour di "Controllo antidoping elettromagnetico" che li ha portati a monitorare migliaia di città e villaggi.  Giunti ad Andlau, un borgo di 1700 anime nella regione dell'Alsazia, hanno registrato la potenza delle radiazioni senza riuscire a individuarne la fonte. È bastato alzare gli occhi al cielo per scorgere tra le guglie del campanile della cattedrale, l'oggetto di tanto cercare, simbolo  mostruoso quanto indispensabile dell'era moderna.  

Continua a leggere su Ueb

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO