New Mexico, bimbo di 10 anni uccide il padre troppo severo: nel passato spuntano abusi

bimbokiller.jpg

A Belen, cittadina del New Mexico, un bambino di soli 10 anni ha imbracciato giovedì scorso un fucile uccidendo volontariamente il padre, Byron Hilburn di 42 anni. Così scrive Notitia Criminis.

Il ragazzino si è giustificato colpevolizzando la disciplina troppo rigida dell'uomo a cui era affidato insieme alla sorella di 6 anni, dopo la separazione dei genitori (fonte immagine).

I vicini stentano a credere a quello che è successo ricordando la vittima come un buon vicino e un padre premuroso e attento nonostante dovesse crecere i figli da solo. Tuttavia, dal 2003 erano giunte ben 7 segnalazioni agli assistenti sociali per abuso e abbandono di minori, ma non erano emerse prove sufficienti per togliere a Byron la custodia dei figli. Il ragazzino, accusato di omicidio di primo grado, si trova attualmente in custodia presso il Dipartimento Statale per i Minori.

Continuate a leggere su Notitia Criminis.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO