Torino, profughi africani dopo il trasferimento nasce un blog di quartiere

torino2.jpg

Lo abbiamo anticipato anche ieri: oggi è il giorno del trasferimento dei profughi africani dalla ex clinica San Paolo all'ex caserma di via Asti e nel centro Fenoglio di Settimo Torinese.

Le associazioni che si sono prese cura dei rifugiati, in tutti questi mesi, hanno chiesto garanzie che tutto avvenga senza tensione e nel rispetto di uomini, donne e bambini, che lo sgombero sia un'operazione umanitaria e non di ordine pubblico, hanno precisato i Radicali , le associazioni del Coordinamento per i rifugiati, i partiti di Sinistra.

La Prefettura ha garantito che tutto avverrà senza tensione ma il rischio che la situazione degeneri è alto. In questi giorni, Torino è diventata la città dell'accoglienza; altri profughi sono arrivati dall'Europa e poi ci sono quelli che non vogliono andare via da zona San Paolo e che si chiedono cosa ne sarà di loro. Si opporranno in qualche modo al trasloco?

Il sindaco ha già firmato l'ordinanza di sgombero, data la grave situazione igienico-sanitaria dei locali della ex clinica, come testimonia anche il video di cui vi abbiamo parlato qui. Intanto in via Asti c'è chi si organizza e, come spesso accade, il web diventa un mezzo per dare voce a richieste e necessità dei cittadini. 

Continua a leggere su Torino 2.0

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO