Strage di Messina, un disastro annunciato: Berlusconi, faremo nuove case come all'Aquila

messina.alluvione.jpg

Ventitrè vittime accertate. Quaranta feriti, quaranta dispersi. Cinquecentoventiquattro sfollati ospitati in quattro hotel a Messina e in altri due a Scaletta Zanclea. Sono questi i numeri del nubifragio che ha colpito la Sicilia orientale - Giampilieri, Scaletta Zanclea, Santo Stefano di Briga, Molino e Messina sud sono le zone più colpite - la notte tra giovedì 1 e venerdì 2 ottobre.

Il disastro "era stato previsto" dagli esperti - due anni fa in alcune delle frazioni dove oggi si contano le vittime si era verificata una frana - che avevano dato l'allarme "per tempo", anche se poi si è verificato qualcosa di "veramente eccezionale, con precipitazioni più intense del previsto, che hanno fatto sì che accadesse oggi quello che avrebbe sempre potuto accadere", ha spiegato ieri il premier Silvio Berlusconi a Messina in visita ai luoghi colpiti dalle frane e dalle alluvioni che hanno causato crolli, frane e vittime. "Lo stato vi starà accanto", ha promesso il Presidente del Consiglio agli sfollati, avrete una nuova casa, completamente arredata e dotata degli migliori tecnologie, proprio come quelle consegnate una settimana fa ai terremotati d'Abruzzo.

"La situazione è davvero disastrosa", ha spiegato il ministro delle Infrastrutture, Altero Matteoli,  che aggiunge che il Ponte di Messina si farà: "I lavori che dovrebbero partire presto per la costruzione del Ponte non realizzano nemmeno un metro del Ponte ma sono opere collaterali che molto probabilmente se si fossero già fatte forse il disastro sarebbe stato inferiore. Mi spiego meglio, ora noi andiamo a spendere 1,3 miliardi di euro per fare alcuni lavori in Calabria e in Sicilia , in provincia di Messina e in provincia di Reggio Calabria che sono migliorie al territorio anche per evitare disastri come questo e poi si costruisce il Ponte, quindi mi pare che il Ponte non possa essere messo in discussione".

Nel frattempo, a quattro giorni dalla tragedia, continuano le attività di ricerca dei dispersi e di ripristino della viabilità nel Messinese.

Immagine Livesicilia.it

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO