Usa: assassinata Brooke Phillips, star del reality porno Cathouse

resized_brooke_phillips_was_thrilled_to_be_pregnant.jpg

La morte di un personaggio molto famoso ha sconvolto gli Stati Uniti. Stiamo parlando di Brooke Phillips, prostituta ventunenne del Moonlite Bunny Ranch, un bordello legalizzato del Nevada (unico Stato in America), che aveva raggiunto la celebrità dopo aver partecipato al reality Cathouse, che per l'appunto mostrava la vita delle ragazze che lavorano nella casa chiusa.

Il corpo della donna è stata ritrovato completamente carbonizzato, una settimana fa, in una casa ad Oklahoma City assieme ad altre tre persone. Il colpevole, quindi, dopo aver compiuto il delitto, avrebbe anche dato fuoco all'abitazione.

Dalle prime analisi sembra che la causa del decesso sia stato un colpo di pistola alla testa, ma le ricerche sono state rese difficile dalle condizioni del cadavere, così come l'identificazione degli altri individui. Tra questi è stato possibili risalire con sicurezza ad un solo nome, Mille Barrera, anch'essa una prostituta, incinta, così come aspettava un bambino la stessa Phillips. 

La ragazza, che si faceva chiamare Hayden Brooks, aveva lasciato temporaneamente il proprio lavoro dopo aver ricevuto la notizia della propria gravidanza. Il proprietario del bordello in cui lavorava, Dennis Hof, ha descritto Brooke come "una ragazza dolce e simpatica, che spesso si legava sentimentalmente alle persone sbagliate. Aveva tanta energia ed era davvero divertente".

Riguardo al futuro parto ha dichiarato: "Era davvero felice di aspettare un bambino. Abbiamo parlato a lungo della sua futura gravidanza e mi ha assicurato che sarebbe tornata presto. Non abbiamo discusso su chi fosse il padre, a Brooke non interessava. Questo era il suo bambino e ciò la rendeva felice".

Gli altri due corpi ritrovati nell'appartamento non sono ancora stati riconosciuti, ma la polizia pensa che potrebbe trattarsi di Jennifer Lynn Ermey, 25 anni, una ballerina di un locale strip di Reno dove Brook aveva cercato lavoro, e Casey Barrientos, 32 anni, uscito di prigione il luglio scorso, dopo aver scontato 12 anni per traffico di droga e rapine a mano armata.

Sulla vicenda quindi si stende una cappa di mistero, aspettiamo novità riguardo a questo caso in cui delle giovani vite sono state strappate senza un apparente motivo.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO