Freddo e maltempo flagellano l'Italia: disagi per tutta la settimana

neve556.jpg

E' arrivato l'inverno. Pioggia, neve e aria fredda dal Nord Europa, hanno abbassato le temperature in tutta la Penisola che torna nella morsa del maltempo.

Da nord a sud si registrano numerosi disagi. Piogge, anche di forte intensità, flagellano il Centro e il Sud, con forti raffiche di vento e fulmini. Mentre in Emilia Romagna, sull'Appennino settentrionale, su quello umbro-marchigiano fino all'Appennino centrale, sull'Abruzzo, il Molise e il Lazio, sono caduti i primi fiocchi di neve.

La notte scorsa, nell'ospedale Cannizzaro di Catania, è morto Davide Di Cara, 29 anni, uno dei quattro militari della Marina rimasti gravemente feriti dai danni provocati da una violenta tromba d'aria che aveva colpito la base elicotteri di Maristaeli.

Ondata di maltempo anche sul Friuli Venezia Giulia. Trieste è investita da raffiche di bora fino a 155 kmh, che causano caduta di rami, insegne e tabelle. Temperature polari (fino -15) sul monte Lussari.

Chiusi stamani per il vento il terminal Sech ed il Vte in porto a Genova con numerosi disagi alla circolazione stradale. E, sempre a causa del vento forte, è stato istituito il divieto di transito ai mezzi telonati, furgonati e ai caravan sulla A12 Genova-Livorno tra Deiva e Sestri Levante, e sulla A10 Genova-Savona tra Genova Voltri e Savona.

A Venezia, invece, si è ripresentato il fenomeno dell'acqua alta. Secondo il centro maree del Comune di Venezia si tratta di una "marea sostenuta" definita codice "giallo" (quarto valore su una scala fino a sei).

E' poi allerta meteo in Toscana: a causa di neve e vento nelle zone del Mugello, alto Mugello, val di Sieve, Casentino e Ombrone Pistoiese, dove rimane tuttavia consigliata la presenza di catene a bordo.

La Protezione Civile mette in guardia: il maltempo durerà per tutta la settimana.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO