Maltempo: Italia paralizzata, nel nord la situazione più critica, aeroporti e autostrade bloccati

treni-fermi-neve-large.jpg

Come abbiamo visto ieri, l'Italia è stretta dalla morsa del gelo, con la neve che coprendo quasi tutta la penisola ha causato disagi intensi per coloro che hanno necessità di spostarsi.

A Milano la situazione è molto difficile per macchine, treni e aerei. Le strade sono praticamente intasate di automobili che si muovono a passo d'uomo, con tempi di percorrenza che spesso si aggirano sul triplo del normale. Il vice sindaco De Corato ha invitato tutti i cittadini a evitare di usare il trasporto privato se non strettamente necessario, spiegando che la difficoltà riscontrate per l'intervento degli spalaneve è dovuto al traffico che intasa le strade, e non tanto alla neve.

Le Ferrovie dello Stato hanno soppresso circa 700 treni, meno sulla lunga distanza rispetto a quelli a  percorrenza regionale. L' a.d. di Fs, Mauro Moretti, ha voluto precisare che non ci sono state interruzioni del servizio ma solo ritardi, anche notevoli, il che, a ragion veduta, è praticamente la stessa cosa.

Per quanto riguarda gli aeroporti, Linate ha ripreso a funzionare a regime quasi normale, mentre Orio al Serio e Malpensa resteranno chiusi almeno fino alla fine della mattinata.

Anche a Genova l'aeroporto è chiuso, così come il tratto Genova Est-Genova Nervi sulla A12 in entrambe le direzioni e permangono disagi su tutto il nodo autostradale.

A Torino l'aeroporto è rimasto sempre aperto, con tutti i voli in orario.

La situazione più critica invece è stata rilevata in Emilia Romagna, dove le autostrade e le strade urbane sono rimaste chiuse per il ghiaccio che ricopre la pavimentazione, che ha provocato anche numerosi incidenti.

Notevoli disagi anche a Roma per il violento nubifragio che ha colpito la città, con strade allagate, che hanno reso molto arduo raggiungere l'aeroporto di Fiumicino.

Nel Veneto e nel Friuli Venezia Giulia ci sono gravi difficoltà a causa della pioggia che sta sciogliendo la neve ghiacciata, provocando incidenti e difficoltà nei trasporti automobilistici.

Non si tratta di neve, ma sempre si può rubricare sotto la categoria maltempo la tromba d'aria che questa notte si è abbattuta su Palermo ribaltando alcune macchine e causando il dirottamento di molti voli.

In Europa, dopo quattro giorni di fermo, e' partito da Parigi il primo Eurostar che collega la capitale francese con Bruxelles e Londra, attraverso il canale della Manica; il servizio, che dovrà sopportare ancora un regime limitato per qualche giorno, si era interrotto venerdì notte, quando piu' di 2.000 persone erano rimaste intrappolate per ore nel tunnel.

Nel resto del mondo si segnala la Casa Bianca che, fedele al proprio nome, si è imbiancata per la tempesta che ha colpito la capitale americana, nella quale è stato dichiarato lo stato d'emergenza.

In Russia la nevicata più intensa degli ultimi 100 anni su Mosca ha causato l'ingorgo di ben 1700 km di autostrada, mandando in tilt i collegamenti della capitale

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO