Caso Orlandi, la mano di De Pedis: il Vaticano tace ancora sulla tomba di Sant'Apollinare

depedis.jpg

Emanuela Orlandi, il rapimento fu organizzato da Renatino De Pedis. Dopo le rivelazioni di Sabrina Minardi, ex compagna del boss della Banda della Magliana, spuntano nuove dichiarazioni. A fornire ulteriori dettagli sul rapimento della 15enne figlia di un funzionario del Vaticano è oggi Maurizio Abbatino, pentito storico della Banda nel corso dell'audizione resa a piazzale Clodio davanti al procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo, come scrive il Corriere della Sera.

La questione dei soldi sporchi è al centro del rapimento: De Pedis e i suoi avrebbero così voluto ricattare il Vaticano. Politica e Società ha seguito negli ultimi due anni gli sviluppi della vicenda con interviste a Ferruccio Pinotti, Pino Nicotri (che ha indagato anche sulle preferenze sessuali di Monsignor Marcinkus) e a Raffaella Notariale, la giornalista di "Chi l'ha visto?" che nel 2005 era riuscita a ottenere le foto della tomba e i documenti originali relativi alla sepoltura di Renatino De Pedis nella Basilica di Sant'Apollinare

Distacchiamo dallo sfondo alcuni elementi interessanti che attendono di essere decifrati.

Leggeteli su Blogosfere Politica e Società.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO