Preso Christopher Speight, assassino di otto persone: riaffiora il ricordo di Virginia Tech

ChristopherSpeight.jpg

Alla fine si è arreso. Christopher Speight, l'uomo che si era rifugiato nei boschi della Virginia dopo avere ucciso otto persone, aveva ormai alle costole un centinaio di agenti di polizia. A dare la notizia è stata la CNN. Il terribile fatto di cronaca è avvenuto a Appomatox in Virginia dove otto cadaveri erano stati trovati in un'abitazione rurale.

Sette vittime sono state trovate morte, mentre l'ottava, trovata sul ciglio della strada vicino all'abitazione, è deceduta mentre veniva portata in ospedale. Ancora non è dato sapere i motivi della carneficina del 39enne Christopher Speight.

virginia-2010.jpgOra la situazione è tornata alla normalità, ma c'era grande apprensione. Non a caso una scuola era stata chiusa e i 60 studenti scortati dalla polizia. Va ricordato che qualche anno fa la Virginia fu teatro di un gravissimo fatto di cronaca.

Nell'aprile del 2007 Cho Seung Hui, un ragazzo di 23 anni di origini sudcoreane uccise 32 persone (prima di perdere la vita) al Virginia Tech. La trageia sconvolse l'America, ma non solo e qui su Blogosfere furono in tantissimi a parlarne. Per avere un'idea generale dei post cliccate qui.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO