Sicurezza, chi decide sul body scanner? Intervista ad Antonio Tajani

antoniotajani.jpg

I ministri dell'Interno europei riuniti a Toledo per il vertice sulla sicurezza Ue-Usa, hanno deciso di rinviare l'adozione del body scanner negli aeroporti del continente, prima di conoscere gli effetti che potrebbero avere sulla salute umana. Un momentaneo arresto a cui il governo italiano sembra voler sottrarsi visto che il ministro Maroni ha annunciato che l'Italia andrà dritta per la sua strada.

Proprio oggi infatti la commissione tecnica interministeriale che si riunisce presso l'Enac darà il via libera all'utilizzo del dispositivo in via sperimentale a Malpensa, Fiumicino e Venezia. "Ne saranno acquistati una quindicina", ha dichiarato ancora Maroni a Toledo nel corso della riunione informale dei ministri europei, cui partecipa anche la segretario di Stato per la sicurezza interna Usa, Janet Napolitano.
Paola Guarnieri, curatrice di Ueb, ha intervistato il vicepresidente della Commissione europea, già commissario ai trasporti, Antonio Tajani.

Leggi l'intervista su Ueb.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO