Lega italiana per la lotta contro i tumori: è morto Gianni Ravasi

ravasi-foto.jpgE' scomparso all'improvviso ieri a Milano l'oncologo Gianni Ravasi, presidente da 30 anni della sezione milanese della Lega italiana per la lotta contro i tumori (Lilt). Ravasi era anche vicepresidente nazionale e si è sempre battuto in prima persona in nome della prevenzione contro il cancro. Leggiamo in una nota della Lilt:

"Ravasi ha lavorato sulla strada già tracciata dai suoi predecessori cercando di ampliare sempre più, con la preziosa collaborazione dei personale organizzativo della Lega contro i Tumori e dei volontari, l'attività di informazione e sensibilizzazione nei confronti della popolazione alla luce dei grandi progressi che la scienza oncologica ha continuato a compiere nel corso degli anni. Infatti attraverso il suo programma ha potenziato tutte le attività della Lega contro i Tumori agendo in primis nel campo della prevenzione e della diagnosi precoce, con l’ampliamento delle campagne di informazione sanitaria, e poi con un impegno costante nel promuovere l’identificazione del ruolo e dell'immagine dell’Associazione portandola a diventare un vero punto di riferimento per la popolazione di Milano e provincia. Infine nel campo dell’assistenza ha concentrato l’attenzione sulla qualità di vita del paziente potenziando e qualificando l’assistenza sia sul piano delle condizioni materiali sia su quello psicologico, con una particolare attenzione in favore dei malati in fase terminale e dei malati itineranti, puntando ad una più radicale professionalità del volontariato. Trent'anni di presidenza del professor Ravasi hanno tracciato un segno profondo in quanti hanno avuto il privilegio di conoscerlo e di condividerne gli ideali".

Continua a leggere su Milano 2.0.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO