Bestie di Satana, spunta un nuovo teste: "I morti sono di più"

bestiedisatana.jpg

Un nuovo testimone per il caso delle ormai stranote Bestie di Satana. Orazio Valente, già detenuto nel carcere di Busto Arsizio per reati minori, ha chiesto di testimoniare come leggiamo su LaProvinciadiVarese.

Valente, che conosceva Andrea Volpe (il killer 'pentito'), sostiene di avere importanti rivelazioni su alcuni suicidi anomali. Negli anni scorsi il giovane non fu ascoltato in merito al suicidio di Andrea Ballarin, trovato cadavere impiccato a un albero il 7 maggio del 1999, ma il pm Tiziano Masini aveva raccolto la sua deposizione in merito a un altro suicidio, quello di Dennis Carullo, 25 anni.

Carullo fu trovato morto ad Arsago Seprio nel 1998 e Valente fu l'ultima persona a vederlo vivo. Nel corso delle indagini è stato accertato che la 'specialità' delle le Bestie di Satana erano proprio i suicidi 'indotti', in persone facilmente influenzabili. Proprio come Ballarin, Carullo e Andrea Bontade, costretto a schiantarsi in auto nel settembre del 2000.

Continua a leggere su Milano 2.0

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO