Garlasco, Alberto Stasi è innocente: chi ha ucciso Chiara Poggi?

chiarapoggifa.jpg

Alberto Stasi è innocente. Il Gup di Vigevano Stefano Vitelli, che lo scorso dicembre aveva assolto con forma dubitativa l'ex fidanzato di Chiara Poggi, ha motivato nella sua sentenza che non esisterebbe una congrua prova per dimostrare la colpevolezza del ragazzo, unico ndagato per l'omicidio di Garlasco.

Su Blogosfere Cronaca e Attualità abbiamo seguito la vicenda sin dalle prime ore, con costanti aggiornamenti sulla progressione e l'evoluzione delle indagini, passando dai colpi di scena delle gemelle Cappa fino ai gruppi nati su Facebook a sostegno della colpevolezza di Stasi. Anche la Rete, infatti, si era divisa sull'esito del processo e hanno iniziato a comparire gruppi su Facebook contro il Pubblico Ministero Rosa Muscio, che sostengono la colpevolezza di Alberto Stasi ed in memoria di Chiara Poggi.

Sul Corriere leggiamo:

Nel valutare il quadro istruttorio «contraddittorio ed altamente insufficiente», il Gup si è basato sulla «fondamentale regola probatoria e di giudizio dell'oltre "ogni ragionevole dubbio"». Quest'ultimo, a parere del Gup, «non deve essere certo inteso come un mero dubbio possibile (...) quanto di una situazione finale di concreta incertezza che rimane, una volta esaminati tutti gli elementi processuali a disposizione, nel giudizio logico/probatorio di ascrivibilità del fatto all'imputato: il dubbio non è astratto o meramente immaginario ma diventa concreto e ragionevole, laddove si fondi appunto (come nel caso di specie) su evidenze processualmente emerse».

Per il giudice «così rettamente intesa - si legge nelle conclusioni delle motivazioni - questa finale regola probatoria e di giudizio rappresenta non solo l'attuazione di fondamentali principi costituzionali ed un imprescindibile pilastro di uno stato liberl-democratico (nel senso più alto e nobile) ma anche e prima ancora un naturale richiamo etico per ogni uomo giusto e ragionevole».

Alberto Stasi era l'unico indagato per l'omicidio di Chiara Poggi. La famiglia di Chiara attende ancora che sia fatta giustizia. 

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO