Elisa Claps, Danilo Restivo primo indagato: i resti nella chiesa di Potenza

elisaclaps56.jpg

Di Anita Richeldi

Appartengono quasi sicuramente a Elisa Claps i resti umani ritrovati nel sottotetto della chiesa della Santissima Trinità di Potenza, l'ultimo posto dove era stata vista in compagnia di quel Danilo Restivo che ora è il principale indagato per la morte della giovane donna di cui si sono perse le tracce dal 1993.

Gildo Claps, fratello di Elisa, ha così commentato notizia:

"Elisa era esattamente dove tutti sospettavamo che fosse, nell'ultimo posto dove, con certezza, era stata vista. C'era stato più di un sopralluogo nei locali sotterranei, ma nessuno aveva pensato di vedere nel sottotetto". 

Per il procuratore della Repubblica di Salerno, Franco Roberti, la verità è vicina:

"Noi avevamo un quadro indiziario, adesso il ritrovamento della salma rappresenta una svolta per le indagini su questo caso su Elisa Claps erano state fatte moltissime ipotesi: qualcuno immaginava anche che la ragazza fosse ancora viva, che si fosse allontanata spontaneamente. Una eventualità che a me era sempre sembrata infondata, ma che sino al ritrovamento dei resti era comunque, pur sempre, legittima".

Continua a leggere su Notitia Criminis.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO