Erdogan, il ricordo del 1915 nelle parole contro gli armeni

erdogan87.jpg

Di Tiziana Prezzo

Come volevasi dimostrare, le reazioni agli sproloqui di Erdogan non si sono fatte attendere. Fino ad oggi, i circa 100 mila irregolari armeni presenti soprattutto a Istanbul, sono sempre stati considerati una sorta di riprova della "tolleranza" e "buona volontà" dei turchi nei confronti dei vicini armeni. Almeno è questo che sottolineano giornali come l'Hurriyet e diverse ong turche.

La IHD, la maggiore associazione per i diritti umani turca, ha bollato come "una minacciosa discriminazione" le parole del primo ministro. "Sono affermazioni - ha detto Ozturk Turkdoganal quotidiano Zaman -che potrebbero essere interpretate come la versione, in chiave moderna, delle deportazioni".

Continua a leggere su Cose Turche.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO