Regionali 2010, Bagnasco e il voto contro l'aborto: polemiche infondate?

angelobagnasco.jpgLa prolusione di ieri del cardinale Angelo Bagnasco, in apertura della conferenza del "parlamentino" della CEI, ha suscitato un vespaio di polemiche, scrive don Paolo Padrini su Passineldeserto. Ma prima di commentare leggiamo ciò che il Servizio Informazione Religiosa ha riferito di questa prolusione, soprattutto riguardo ai temiche hanno suscitato maggiore polemica.

Sul voto il cardinale Bagnasco esprime tre considerazioni intrecciate.
La prima è l’importanza del voto, “che in nessun caso converrà trascurare”. Bisogna votare e bisogna farlo con grande consapevolezza, sui programmi e sulle persone.
Ecco il secondo punto: i programmi vanno giudicati sulla base di parametri chiari ed esigenti. Il cardinale rifiuta la segmentazione e spiega che esiste una piattaforma di “valori non negoziabili”, su cui si impiantano “altri indispensabili valori”.

In breve rifiuta la segmentazione (che non poca propaganda interessata corrivamente riprende) tra i valori “della vita e dell’identità” e quelli della "giustizia e della solidarietà”. Si tratta al contrario di “un complesso indivisibile di beni".

Continua a leggere su Passineldeserto

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO