Torino, ecco la Capitale europea per i giovani nel 2010: l'esempio dei Circolo dei lettori

torino55.jpg

Sarà merito della posizione, della sua storia, del cibo o chissà di che altro, scrive Paola Guarnieri su Ueb: il punto è che Torino - risultati elettorali a parte - si conferma una delle città italiane più capaci di competere con le capitali europee in quanto a cultura, creatività e innovazione.

Lo dimostra il fatto che si sia guadagnata il titolo di Capitale europea per i giovani nel 2010 tra oltre 25 candidature proprio per la convinzione con cui ha saputo difendere approcci nuovi e fantasiosi ad ogni tipo di iniziativa. Tanti gli appuntamenti nel corso di questi dodici mesi, festival, concerti, convegni, incontri, che trasformano Torino in una specie di laboratorio a cielo aperto dove regna una sola legge: investire sui giovani.  

Continua a leggere su Ueb

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO