Elisa Claps su un forum, l'equivoco rivelato alle 10.42: don Vagno e monsignor Superbo sapevano

popolorete.png

Sul caso di Elisa Claps continuano ad emergere particolari inquietanti. Oggi navigando sul web abbiamo trovato sul forum il popolo della rete un commento che, se verificato dagli inquirenti, potrebbe aprire squarci inquietanti sull'omertà all'interno della Chiesa locale. Vi riportiamo il messaggio postato sul forum questa mattina alle 10.42 (sopra lo screenshot) che riprende quanto pubblicato dal Quotidiano della Basilicata:

Caso Claps. Nuovi retroscena sul ritrovamento

Il vescovo seppe da don Vagno ma fu un equivoco.

09/04/2010
di Fabio Amendolara (il quotidiano della Basilicata)

POTENZA - Lo aveva saputo a gennaio. E alla polizia lo ha detto subito. O quasi. Lo ha detto il giorno del ritrovamento ufficiale: il 17 marzo.  

Quando dice di aver appreso che quelli nel sottotetto della Trinità erano i resti di Elisa Claps. Il vescovo di Potenza, monsignor Agostino Superbo, vicepresidente della Cei, ha confermato agli investigatori della Squadra mobile di aver saputo dal viceparroco di origini brasiliane don Vagno del ritrovamento del corpo di Elisa. Ma di non aver capito. Alla base ci sarebbe un equivoco. 

Il viceparroco ha difficoltà ad esprimersi in italiano. Quel giorno di fine gennaio, dopo il ritrovamento, aveva provato a dirlo al vescovo. «In chiesa trovato un cranio» detto da don Vagno sarebbe diventato «in chiesa trovato ucraino». Il vescovo, che era a Roma e in quel momento era molto impegnato, avrebbe liquidato don Vagno dicendogli che ne avrebbero riparlato al suo ritorno. 

Per la ricostruzione del caso Elisa Claps visitate NotitiaCriminis

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO