Berlusconi e Fini, la Direzione del Pdl come un film di Sergio Leone: l'epica dello scontro

spaghettiwestern.jpg

I congressi e le direzioni politiche dei partiti sono eventi tra i più noiosi al mondo, scrive Riccardo Spiga su Teleipnosi, che possono far cadere nel sonno anche il più appassionato dei militanti. Perché sono quasi sempre dei rituali vuoti, delle grandi kermesse studiate per offrire all'esterno un'immagine di forze e coesione, per bucare il video e attirare l'attenzione mediatica, dove però di politica ne rimane poca, perché tutti gli scontri, le conte e le discussioni si sono consumate nel backstage, nelle segrete stanze, lontani dai riflettori e dal giudizio dell'opinione pubblica.

Questa volta alla direzione nazionale del Pdl le cose sono andate diversamente, e bisogna dare atto e merito a Berlusconi Fini di essersi affrontati e scontrati senza più infingimenti, alla luce del sole, di fronte ai loro elettori e ai cittadini, mandando per una volta in soffitta la solita politica delle smentite e contro-smentite, delle accuse ai giornalisti che travisano la realtà, della patetica recita del "tutto va bene".

Continua a leggere su Teleipnosi

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO