"Danone per Haiti": nasce lo yogurt buono e solidale, ce ne parlano Xavier Mitjavila, Padre Rick e Mariavittoria Rava

danone%20per%20haiti_00100.jpg

Raggiungere i 10 milioni di piatti di riso entro la fine del 2010 per aiutare nella fase di post emergenza chi ha subito il drammatico sisma di Haiti. Questo l'ambizioso obiettivo di Danone S.p.A. e della Fondazione Francesca Rava - N.P.H. Italia Onlus, che insieme hanno sviluppato un progetto unico a sostegno della popolazione di Haiti.

Per ogni confezione del nuovo yogurt "Danone per Haiti" (disponibile in confezioni da due vasetti o in formato famiglia da otto e in cinque diverse varianti di gusto: fragola, frutti di bosco, albicocca, banana e bianco naturale) verrà donato, nell'ambito del programma alimentare gestito da N.P.H. Haiti, un piatto di riso agli abitanti haitiani colpiti duramente dal terremoto dello scorso 12 gennaio.

Lo yogurt "Danone per Haiti", prodotto nello stabilimento di Casale Cremasco, rappresenta solo uno degli ultimi tasselli di un più ampio e ambizioso progetto di Social Business decollato nel luglio del 2009 e che ha visto coinvolti tutti i dipendenti dell'azienda.

"Il nostro presidente, Franck Riboud, ci ricorda spesso come gli obiettivi economici del Gruppo Danone non possono prescindere dall'impegno sociale. E questo concetto anima tutte le iniziative di Social Business che portiamo avanti e quindi anche l'ambizioso progetto Danone per Haiti" spiega Xavier Mitjavila Amministratore Delegato e Presidente Danone S.p.A. "Abbiamo cercato di dare corpo a questa nostra visione attraverso un progetto che ci permettesse di lavorare nell'immediato sulla fase post emergenza, ma contemporaneamente di pensare a come creare un futuro per i giovani haitiani. Infatti già dalle prossime settimane ci faremo aiutare da un Comitato di esperti, noi l'abbiamo chiamato Comitato dei Saggi, che ci aiuterà a capire quali possano essere i passi futuri".
L'incontro tra Danone e la Fondazione Francesca Rava si è rivelato sin da subito efficace e in grado di creare sinergie positive per portare un aiuto concreto alla popolazione di Haiti, Paese in cui un bimbo su tre muore prima dei cinque anni di vita. Blogosfere ha incontrato e intervistato Xavier Mitjavila Amministratore Delegato e Presidente Danone S.p.A che ci ha parlato proprio del progetto Danone per Haiti.

"La Fondazione ha riconosciuto in Danone un valido partner per i suoi progetti", commenta Mariavittoria Rava, Presidente della Fondazione Francesca Rava - N.P.H. Italia Onlus, "grazie anche alla volontà dell'azienda di integrare il progetto nella routine dei processi aziendali mettendo al servizio di una causa sociale le proprie competenze specifiche di business." Blogosfere ha incontrato e intervistato anche Padre Rick Frechette, direttore dei servizi sanitari di Nuestro Pequenos Hermanos Iternational ad Haiti e Mariavittoria Rava, Presidente della Fondazione Francesca Rava - N.P.H. Italia Onlus che ci hanno raccontato dell'attuale situazione ad Haiti e del progetto con Danone.

Il percorso "Danone per Haiti" prevede tra l'altro la partecipazione straordinaria di una squadra di ragazzi dall'orfanotrofio N.P.H. Kay Sainte Hélène di Kenscoff vicino a Port Au Prince all'undicesima edizione della Danone Nations Cup, torneo giovanile internazionale di calcio a 9 organizzato dal Gruppo Danone in oltre 40 paesi del mondo, un blog ed altre iniziative di sensibilizzazione e raccolta fondi a favore della Fondazione.

Photo by Carlo Cerchioli per Danone

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO