Dall'Aliscafo per Capri ai social network: il lato oscuro del web (che piace tanto alla nostra tv)

MeryDeejay-FB.jpg

Internet è un posto bellissimo. Un mondo dove cercare, trovare cose interessanti. Rendere pubblica un'idea. Il posto migliore che conosco. Spiace che spesso (quasi sempre) la televisione scarti il meglio per dare in pasto all'italiano medio il peggio. E' successo nuovamente con la bella Maria Rosaria e il "suo" aliscafo per Capri.

La nostra eroina ha guidato l'aliscafo grazie alla benevolenza del capitano di turno e si è filmata durante questo incredibile atto di coraggio. Il video è finito su YouTube e poi in televisione. Risultato: la Snav ha avviato un'indagine e il capitano è stato sospeso. La Snav però ha fatto sapere che i passeggeri non hanno mai corso alcun pericolo, perché i comandi principali sono sempre stati ben saldi nelle mani del capitano. Ma lui non era quello che teneva il videofonino? Vabò... passiamo oltre.

Mette però tristezza vedere che su Facebook qualcuno (chissà chi...) ha pensato bene di aprire un gruppo "We Love Mery Deejay" (e pure un altro) dato che la bella napoletana ama molto "far girare i dischi". Tutta questa popolarità sarà utile alla sua "carriera"? Vedremo.

Su YouTube c'è addirittura il suo canale dall'originalissimo titolo "MeryMakeUp" che NON E' una copia spudorata del popolarissimo (popolarità meritata in questo caso) ClioMakeUp. Buttateci l'occhio, c'è anche l'intervista (splendida e creativa la ripresa della televisione con l'immancabile videofonino) del Tg2 alla splendida Maria. Insomma, anche internet ha il suo lato oscuro. Peccato che è l'unico che la nostra tv guarda dritta negli occhi. Giorno e notte.

p.s.
Se non ne avete abbastanza godetevi la chicca qui sotto...

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO