Michael Douglas racconta il cancro in tv: 80% di guarigione, alcol e fumo le cause

Michael Douglas, dopo avere scoperto da circa tre settimane di avere un cancro alla gola, è stato ospite di David Letterman. Nel suo studio ha raccontato la malattia senza scomporsi, come se stesse parlando della promozione del suo prossimo film o delle vacanze insieme alla compagna Kathrine Zeta Jones e ai suoi figli. La scoperta è stata improvvisa: all'inizio dell'estate sentiva un dolore alla gola intenso, ma i medici non avevano riscontrato nulla. Poi, poche settimane fa, la diagnosi. Douglas ha già seguito il primo ciclo di cure e le possibilità di guarigione sono dell'80%. "Il mio timore è che il cancro possa espandersi e scendere in basso", ha spiegato l'attore, "e per questo sto facendo tutto il possibile".

All'origine del cancro, fumo e alcol. Ricordiamo che Nicoletta Salvi su WorldCelebrities aveva dato la notizia:

People ha diffuso la notizia e a confermarla è lo stesso, grandioso, interprete di film quali: "Alla ricerca della Pietra Verde", "La guerra dei Roses", "Rivelazioni", "Basic Instinct" e l'indimenticabile cult "Attrazione fatale".

Attraverso il suo portavoce, il celebre attore, avrebbe affermato di essere "molto ottimista" e che i medici gli hanno consigliato un ricovero ospedaliero per permettere loro di espletare tutte le cure necessarie, nel modo più sicuro e tranquillo possibile. Douglas si dovrà,infatti, sottoporre ad ben 8, intense, settimane di chemioterapia e radioterapia. 

Continua a leggere qui.  

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO