Sciopero dei benzinai dal 15 al 18 settembre: code ai distributori e automobilisti arrabbiati

benzina15set.JPG

UPDATE!
Lo sciopero è stato revocato.

Ci sono già lunghe file ai distributori di benzina: domani infatti i gestori sciopereranno. L'agitazione avrà luogo nazionale dal 15 al 17 settembre, fino alle 7.00 del 18. La protesta riguarderà sia la rete ordinaria che le aree di servizio autostradali, raccordi e tangenziali cittadine.

Le associazioni di categoria Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc-Anisa Confcommercio avevano chiesto un intervento della presidenza del consiglio e in particolare del sottosegretario Gianni Letta.

La benzina intanto è tornata a un passo da 1,4 euro al litro.

Si legge nel comunicato:

"Insistono nell'assumere atteggiamenti e iniziative volte a marginalizzare ed estromettere forzatamente dal mercato migliaia di piccole imprese nelle quali prestano la loro opera, al servizio della collettività, decine di migliaia di lavoratori. Il tutto senza che i consumatori ne traggano il minimo vantaggio, come dimostra l'andamento dei prezzi dei carburanti"

Scrive però Teledicoio:

Tutto il rispetto per quanti scioperano, è uno dei diritti dei lavoratori, ma considerando il prezzo dei carburanti è una nuovo problema in per i guidatori.

Insomma è sempre la solita questione d'interessi e di soldi e questa volta, dicono sia anche rivolta in favore degli automobilisti. L'obiettivo è quello di arrivare ad un abbassamento dei prezzi medi...

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO