Via Savona a Milano, Bottiglieria Occupata: sette giovani sono ancora sul tetto contro lo sgombero

ragazzi1.jpg


Siamo d'accordo con quello che dice in questo post Eleonora Bianchini di Internet e Politica:


De Corato a Milano cerca di prendersi la sua rivincita sgomberando il centro sociale Bottiglieria Okkupata con un atto di forza di sproporzioni straordinarie. Romano La Russa parla addirittura di centri sociali come piaghe da debellare. A Milano le piaghe, permettetemi, sono ben altre.


In effetti il dispiegamento di forze sguinzagliato contro una trentina di ragazzi ci è sembrato un po' eccessivo (fonte immagine). Discorso "okkupazione" a parte l' aver arruolato 300 poliziotti e carabinieri in tenuta antisommossa è francamente pazzesco. Soprattutto a fronte di ben altri problemi GRAVI che affliggono la città.

Intanto che sette ragazzi, intirizziti per la notte passata all'agghiaccio, continuano a presidiare il tetto della Bottiglieria, a giudicare dalla testimonianza di questa signora lasciata sul sito del Corriere la situazione non era così terribile:


"Sono sbigottita di fronte al dispiegamento direi eccessivo di forze dell'ordine per sgomberare quattro ragazzi che occupavano da qualche mese uno stabile in via Savona. Partendo ovviamente dal presupposto che l'occupazione in sé è un reato, tuttavia mi sembra che sequestrare un intero quartiere per un'intera giornata (non si è ancora concluso) con l'obiettivo di chiudere un posto che sinceramente - dato che abito proprio in via Savona - non ha mai creato danni, né rumori molesti, sia un inutile spreco di energie dei poliziotti e carabinieri oltre che oltre che ovviamente uno spreco di soldi nostri. Tra l'altro vorrei sottolinare che in quanto residente in zona non ho mai riscontrato problemi da parte di questi ragazzi, mentre abbiamo dovuto far fronte a danni ingenti alle macchine parcheggiate da parte probabilmente di orde di ragazzini piuttosto alticci che trascorrono le serate nei locali della zona. Inoltre vorrei concludere dicendo che sembra proprio che le forze dell'ordine si siano ricordate di via Savona e zona Tortona soltanto in questa occasione, mentre quando c'è bisogno di loro per prevenire eventuali atti vandalici (e magari dare qualche multa ai soliti che occupano buona parte dei parcheggi riservati ai residenti) pare facciano orecchie da mercante"


Continua a leggere su Milano 2.0.

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO