Brescia, immigrati da una settimana su una gru: sgombero all'alba del presidio

lapresse_mi081110cro_0012.jpg


Questa mattina pochi minuti dopo le 6 le forze dell'ordine sono intervenute per sgomberare il presidio esterno al cantiere di Brescia dove da sabato 30 ottobre sei immigrati sono arrampicati su una gru a 35 metri di altezza per chiedere il permesso di soggiorno.


Come leggiamo su Repubblica una ventina di persone sono state portate in questura e in caserma dalle forze dell'ordine.


Intanto i sei immigrati restano là: uno di loro si è messo un cappio al collo ed è seduto sul braccio della gru con le gambe a penzoloni.

lapresse_mi081110cro_0009 (Small).jpg lapresse_mi081110cro_0012 (Small).jpg lapresse_mi081110cro_0013 (Small).jpg lapresse_mi081110cro_0015 (Small).jpg lapresse_mi081110cro_0017 (Small).jpg lapresse_mi081110cro_0018 (Small).jpg lapresse_mi081110cro_0019 (Small).jpg lapresse_mi081110cro_0020 (Small).jpg lapresse_mi081110cro_0021 (Small).jpg lapresse_mi081110cro_0039 (Small).jpg


Ma l'esempio dei sans papier bresciani è arrivato anche a Milano: alcuni migranti infatti da due giorni stanno occupando la torre di via Imbonati 'per solidarietà'.


Nodo della questione, sia a Milano che a Brescia, la "sanatoria truffa": spiega il Corriere che molti immigrati infatti hanno dovuto affrontare un complesso iter burocratico (tra code in questura e in posta, per non parlare dei costi), ma poi sono stati 'lasciati a piedi' dai datori di lavoro. 

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO