Brescia, dopo 17 giorni gli immigrati scendono dalla gru: le foto

lapresse_to151110cro_0009.jpg


Dopo diciassette giorni, scontri, cariche e tensioni come riporta Repubblica, gli immigrati che a Brescia erano saliti su una gru per protestare contro il mancato rilascio del permesso di soggiorno e per chiedere una sanatoria "per tutti gli immigrati che lavorano", sono scesi tutti.


Continua il quotidiano:


"La resa è arrivata alla fine dell'ennesima giornata di trattative e tentativi di mediazione: ufficialmente, gli immigrati si sarebbero convinti a cessare la loro occupazione dopo che Cgil, Cisl e Diocesi bresciana avevano ottenuto dalla prefettura la disponibilità a discutere sulla base di un testo nel quale si chiede la creazione di un tavolo istituzionale sul tema delle truffe agli immigrati, e la possibilità di tenere un presidio fisso nel centro cittadino"


Di certo non dev'essere stato facile restare lassù, a 35 metri d'altezza, completamente esposti alle intemperie, per ben 17 giorni.

lapresse_to151110cro_0007 (Small).jpg lapresse_to151110cro_0009 (Small).jpg lapresse_to151110cro_0010 (Small).jpg lapresse_to151110cro_0011 (Small).jpg lapresse_to151110cro_0015 (Small).jpg lapresse_to151110cro_0016 (Small).jpg lapresse_to151110cro_0017 (Small).jpg lapresse_to151110cro_0020 (Small).jpg


Gli immigrati (un egiziano, un marocchino, e due pachistani) sono stati accompagnati in questura per l'identificazione e dovranno rispondere di alcuni reati. Si teme che vengano espulsi.


Resta però l'amarezza per una situazione irrisolta: quella dei tanti stranieri che hanno pagato - in nero - molti datori di lavoro per essere regolarizzati quando ciò non era possibile, perchè la sanatoria del 2009 era prevista solo per colf e badanti. Una truffa bella e buona, si attendono risposte dal ministro Maroni.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO