Dopo 14 anni di latitanza arrestato Antonio Iovine: le foto dell'arresto

lapresse_mi171110cro_0069.jpg Dopo 14 anni di latitanza ieri è stato arrestato Antonio Iovine detto "O' Ninno". L'uomo si nascondeva in una intercapedine ricavata in una villetta a Casal di Principe.


L'operazione è stata condotta dalla Squadra Mobile di Napoli e di Caserta ed è stata coordinata dai pubblici ministeri del pool anticamorra Antonello Ardituro e Alessandro Milita.


Il ministro dell'Interno Roberto Maroni, in una conferenza stampa a Palazzo Chigi, ha commentato:


"Oggi andrò a Napoli a complimentarmi con la questura. Ero stato un paio di mesi fa proprio in questura, e i ragazzi della catturandi mi avevano mostrato un pò di 'trucchi' che stavano utilizzando per catturare Iovine. Tra questi un finto sacchetto della spazzatura con una telecamera e uin microfono autoalimentati, che mettevano fuori o vicino ai luoghi dove pensavano si potessero trovare i mafiosi a parlare di Iovine. E proprio grazie a questi trucchi del mestiere il latitante è stato intercettato e catturato"

Lo scrittore Roberto Saviano però invita a stare all'erta:


"Il centro degli investimenti mafiosi è il nord, quelli dei casalesi, come quelli dei calabresi e dei siciliani. Un nord che si crede immune e non invaso, quando invece è sempre più spesso complice e connivente. Quello lanciato dalla Dia sul condizionamento della politica sull'economia da parte delle organizzazioni criminali in lombardia dovrebbe essere un allarme prioritario per tutto il paese"


lapresse_mi171110cro_0051 (Small).jpg lapresse_mi171110cro_0052 (Small).jpg lapresse_mi171110cro_0053 (Small).jpg lapresse_mi171110cro_0054 (Small).jpg lapresse_mi171110cro_0055 (Small).jpg lapresse_mi171110cro_0058 (Small).jpg lapresse_mi171110cro_0059 (Small).jpg lapresse_mi171110cro_0062 (Small).jpg lapresse_mi171110cro_0067 (Small).jpg lapresse_mi171110cro_0068 (Small).jpg

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO