Un nuovo polo Dhl fa discutere l'hinterland di Milano: i residenti sono sul piede di guerra

dhlpoz.jpg


I lavori per il grande polo logistico Dhl a Pozzuolo Martesana, un paesino in provincia di Milano, sono già cominciati come riporta IlGiorno. Se non fosse che il luogo scelto per la costruzione è a ridosso del comune limitrofo, Melzo, e vicinissimo alle abitazioni di via Aldo Moro.


I residenti sono sul piede di guerra anche perchè i lavori sono cominciati ben prima dell'avvio della riqualificazione della provinciale prevista dai protocolli Brebemi.

Il sindaco di Melzo Vittorio Perego ha dichiarato:


"L'intervento produce sicure ricadute positive per il Comune di Pozzuolo, in termini di oneri, ici, standard e contropartite. Il Comune di Melzo ricaverà invece un incremento sostanziale del traffico di mezzi pesanti, con aumento esponenziale di inquinamento atmosferico ed acustico. Per questo metteremo in campo tutte le azioni di tutela necessarie alla salvaguardia della salute dei cittadini, con particolare riferimento ai residenti della zona di via Aldo Moro"

Sulla questione è intervenuto anche il sindaco di Pozzuolo, Angelo Maria Caterina:


"Non ho una ragione valida al mondo né un modo per poterlo fermare o ritardare"


MartesanaBlog riporta che:


"Il nuovo centro logistico sorgerà in quest'area crocevia tra le tre nuove grandi arterie regionali in fase di realizzazione in Lombardia: la BreBeMi, la Pedemontana e la Tangenziale Est Esterna di Milano. Si stima che l'impianto genererà in quest'area circa 2.000 spedizioni cargo al giorno. Rileviamo fra la cittadinanza una crescente insofferenza per una politica urbanistica che non si preoccupa di mantenere un equilibrio tra superficie agricola e superficie urbanizzata o cementificata. Sempre più forte emerge la richiesta delle popolazioni di valutare attentamente l'equilibrio fra costi e benefici di questo tipo di interventi [...] Si aggiunge a queste perplessità la preoccupazione riguardante il fatto che la nuova logistica di Pozzuolo Martesana possa essere operativa molto prima dell'inaugurazione di 'Tangenziale Esterna Milanese' e 'BREBEMI' e delle relative opere di riqualificazione della viabilità ordinaria connesse. La diretta conseguenza potrebbe essere un notevole peggioramento della qualità della vita degli automobilisti della Martesana già vessati da interminabili code sulle provinciali della zona"


Per le prossime settimane si attendono ulteriori sviluppi.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO