Omicidio di Meredith Kercher, il padre della studentessa uccisa contro il film su Amanda Knox

meredith2.jpg


Dopo aver visto il trailer del film "Amanda Knox: Murder On Trial in Italy" il padre di Meredith Kercher si è detto 'sconvolto e ferito'. La pellicola che dovrebbe essere trasmessa sul canale americano Lifetime il prossimo 21 febbraio, racconta nei minimi dettagli l'omicidio della studentessa inglese.


Il film mostra alcune scene decisamente crude, che sono state inserite anche nel trailer. John Kercher ha commentato come riporta il Corriere:


"E' terribile quello che questa gente ha fatto e l'immaginazione dilaga su quanto è successo, ma in realtà vedere tutto ciò è molto doloroso. Sono anche sorpreso che siano andati così oltre: mi era stato detto che la sinossi del film si sarebbe fermata fino al momento dell'uccisione, ma mi pare evidente che queste immagini mostrino l'assassinio"

Il regista del film Robert Dornhelm si è difeso:


"La storia di Meredith è tragica per tutte le persone coinvolte, per i giovani protagonisti ma anche per gli stessi genitori, perché ci sono due madri che hanno perso le loro figlie, una è morta e l'altra è in cella. Quello che mi interessa maggiormente è rendere la psicologia e la personalità della protagonista, piuttosto che il crimine commesso e la ricerca dei responsabili. Il mondo non è solo bianco o nero e chiunque può trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato, ecco perché non sorprende che il lato oscuro di una persona possa emergere e che questa persona sia capace di fare qualcosa di terribile"


Intanto gli avvocati della Knox hanno detto che gli interrogativi sollevati dal film potrebbero pregiudicare il processo d'appello. Sono state quindi minacciate azioni legali se il film verrà trasmesso.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO