Alessia e Livia, le gemelline svizzere scomparse, forse erano sul traghetto per la Corsica con il padre

gemelline.jpg


Uno dei primi misteri legati alla scomparsa di Alessia e Livia, le due gemelle svizzere di 6 anni di cui non si hanno notizie dal 30 gennaio scorso, è stato (parzialmente) risolto. Prima di togliersi la vita infatti il padre delle due bimbe, Matthias Schepp, avrebbe inviato all'ex compagna Irina Lucidi circa cinquemila euro.


La donna ha commentato:


"Ricevere i soldi ci preoccupa molto perché può voler dire che il padre non ha pagato qualcuno per occuparsi di Alessia e Livia come noi speravamo"


Restano invece i dubbi legati al tortuoso viaggio dell'uomo. News Mediaset, l'agenzia di notizie tv del gruppo Mediaset, oggi fa sapere che sembra che le piccole fossero sul traghetto diretto da Marsiglia alla Corsica assieme al padre. La notizia è stata riportata dal Corriere.

Sempre in un'intervista realizzata da News Mediaset, il procuratore di Foggia Vincenzo Russo ha spiegato che i magistrati pugliesi stanno gestendo


"con il massimo impegno una vicenda che ci sconvolge, che seguiamo con impegno professionale e partecipazione emotiva di grande intensità. Colgo l'occasione per lanciare un appello a chiunque sia in grado di fornire notizie a noi o alla polizia per darci un minimo ausilio nella ricerca spasmodica che ci sta impegnando giorno e notte"


Nel frattempo continuano le ricerche nel foggiano, coordinate dal dirigente della squadra mobile di Foggia Alfredo Fabbrocini. Si sta cercando soprattutto in zona Campagna, vicino al casello autostradale di Cerignola Est.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO