"Amanda libera": dopo il film l'attrice Hayden Panettiere si schiera dalla parte della Knox

AmandaKnox_FilmTV.JPG


"Amanda Knox: murder on trial in Italy", il discusso film diretto da Robert Dornhelm e ispirato all'omicidio di Meredith Kercher, è andato in onda lunedì sera negli Usa sul canale Lifetime e la scena più cruenta (quella dell'omicidio della ragazza appunto) è stata tagliata.


Il regista aveva però spiegato:


"Io avevo girato quella scena per illustrare la teoria dell'accusa, con la chiara intenzione di mettere in dubbio la realtà. Mi ero fatto promettere di non mostrare quella scena a nessuno fintanto che io non l'avessi montata a dovere.  Lifetime non ha mantenuto la promessa, anzi, l'ha sbattuta nel trailer e la stampa ci è saltata sopra, pubblicando il fermo immagine di una ripresa che non c'è nemmeno più nel taglio finale del film"

Intanto l'attrice Hayden Panettiere, che nella pellicola interpreta la Knox, ha preso le difese della ragazza americana:


"Voglio che Amanda esca di prigione e che possa vivere il resto della sua vita. A lei do tutto il mio sostegno. [...] Si tratta di un film basato sui fatti, e di spessore. Non c'è nessun rischio che i giudici vengano influenzati"


Il legale della famiglia di 'Mez', Francesco Maresca, però è sempre stato di diverso avviso:


"E' ancora in corso il processo di appello e, inoltre, la famiglia Kercher ha più volte espresso il desiderio di ricordare Meredith lontano dai media"


Il 12 marzo prossimo è infatti prevista la ripresa del processo di appello.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO