Milano, Marinella Colombo finisce in carcere: aveva sottratto i figli al padre tedesco

bimbicont.jpg


Marinella Colombo, la donna milanese che da tempo sta conducendo una lunga battaglia per poter stare in Italia con i figli affidati dal tribunale di Monaco all'ex marito tedesco, è finita in carcere con le accuse di sottrazione di minori, sequestro di persona e maltrattamenti.


Repubblica ricorda la vicenda:


"Nel febbraio dello scorso anno la donna, che sarà interrogata domani dal gip milanese Luigi Varanelli nel carcere di San Vittore, era andata a riprendersi i suoi due figli, di 8 e 12 anni, in Germania e da allora li tiene nascosti in una località segreta, all'estero. Da qui le accuse di sequestro di persona e sottrazione di minori, a cui si è aggiunta quella di maltrattamenti psicologici, in relazione al fatto che da oltre un anno i suoi bambini non stanno frequentando la scuola e vivono lontani da padre e madre"

Dopo averle messo alcune cimici in casa, gli investigatori hanno scoperto che la donna stava per fuggire in Libano con i figli. E quindi il fermo si è reso necessario.


Il suo legale, l'avvocato Laura Cossar, ha spiegato:


"Qualche giorno fa la sua casa di Milano è stata perquisita e in quell'occasione probabilmente hanno piazzato le microspie. La Colombo voleva probabilmente andare in Libano perché è uno dei pochi Paesi che non hanno firmato la Convenzione dell'Aja e dunque da là non poteva essere estradata"


Solo che, ha aggiunto l'avvocato, "il problema ora è per i bambini, perché solo lei sa dove sono".


 


(fonte immagine)

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO