Vittorio Arrigoni ucciso a Gaza dai suoi rapitori, il mondo pacifista è sotto shock

A Gaza è stato rapito e ucciso un volontario italiano, blogger e pacifista: Vittorio Arrigoni. Era molto famoso in rete per il suo blog, Guerrilla Radio.

vittarr.jpg


La notizia ha shockato tutti: Vittorio Arrigoni, blogger e attivista 36enne, è stato rapito e ucciso a Gaza. Come leggiamo su PeaceReporter suo corpo è stato trovato questa notte intorno alle 1.50 in un'abitazione nella Striscia di Gaza, nel quartiere Qaram. Hamas, il movimento islamico che controlla il territorio della Striscia, non è riuscito a mediare per la sua liberazione (o "forse non ci ha nemmeno provato" aggiunge Luca Galassi).


Il volontario italiano era stato sequestrato da un gruppo islamico salafita: come leggiamo sul Corriere in un filmato pubblicato originariamente su Youtube i rapitori minacciavano di uccidere Arrigoni se entro 30 ore, a partire dalle ore 11 locali di oggi il governo di Hamas non avesse liberato alcuni detenuti salafiti.


Ma l'ultimatum non è stato rispettato. Arrigoni è stato ammazzato prima della scadenza.

Vittorio raccontava cosa succedeva a Gaza attraverso un seguitissimo blog, Guerrilla Radio, e qualche tempo fa aveva inviato un messaggio video a Roberto Saviano. Di seguito pubblichiamo qualche filmato per ricordarlo.


  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO