Melania Rea ultime notizie: perquisita la casa di Salvatore Parolisi, si cerca una valigia

Le ultime novità sul caso dell'omicidio di Melania Rea.

Salvatore-Parolisi-legali.jpg


I carabinieri di Ascoli hanno finito di perquisire la casa di Salvatore Parolisi, unico accusato dell'omicidio volontario di sua moglie Melania Rea, trovata uccisa il 20 aprile scorso a Ripe di Civitella, in provincia di Teramo.


Come leggiamo sul Corriere


"Salvatore Parolisi era presente nella sua abitazione di Frattamaggiore, mentre i carabinieri effettuavano la perquisizione. Secondo quanto si è appreso, i militari hanno controllato prima le stanze dell'appartamento dove vivono i genitori di Parolisi, e successivamente l'interno di un box nel cortile al piano terra dell'abitazione. Il caporal maggiore dell'Esercito infatti, dopo aver lasciato la casa di Folignano, dove abitava con la moglie, si è trasferito a casa dei propri genitori a Frattamaggiore. Il militare è in licenza dal 18 aprile"


Sembra che i militari cercassero una valigia.

Il comandante provinciale di carabinieri, colonnello Alessandro Patrizio, ha dichiarato:


"L'operazione è stata molto semplice perchè avevano di mira un obiettivo preciso. Ma gli atti devono ancora essere redatti"


Patrizio ha inoltre spiegato all'Ansa che "più passa il tempo e più diventa difficile trovare testimonianze che attestino che il 18 aprile scorso Melania Rea fosse a San Marco nell'orario che il marito, Salvatore Parolisi, indica".


Il caporal maggiore dell'esercito ha sempre detto che il giorno della scomparsa di Melania si erano recati al pianoro insieme alla bambina intorno alle 14.30, ma secondo le testimonianze raccolte la donna non sarebbe mai arrivata lì. Inoltre Parolisi sarebbe arrivato in zona molto più tardi.


(fonte immagine)

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO