Afghanistan news: morto David Tobini, ucciso in un agguato

Un nuovo agguato è costato la vita ad un parà italiano in Afghanistan.

oaraafgh25.jpg


Qesta mattina è arrivata l'ennesima brutta notizia dall'Afghanistan: come leggiamo sul Corriere un militare, il caporalmaggiore David Tobini, è rimasto ucciso in uno scontro a fuoco a nord-ovest di Bala Murghab, nella parte occidentale del Paese. Nell'attacco sono rimasti feriti altri due parà e uno di loro è in pericolo di vita.


Ecco la ricostruzione dell'agguato:


"Alle 4.15 di mattina, i soldati, assieme a forze afghane, sono entrati in un villaggio dove erano stati segnalati materiale esplosivo e ordigni. Dopo aver compiuto 'positivamente' la loro azione, all'uscita del villaggio sono stati attaccati da un gruppo di insorti che ha fatto fuoco su di loro, uccidendo il caporalmaggiore Tobini e ferendo il caporal maggiore Simone D'Orazio, 28enne originario di Isernia. Dopo aver cercato riparo in alcune case, i militari sono stati attaccati nuovamente da altri insorti posizionati in altre abitazioni che non erano state precedentemente controllate e in questo secondo attacco è rimasto ferito il terzo militare italiano. A quel punto è intervenuta la forza aerea di reazione alleata con quattro elicotteri, un aereo francese e uno americano che hanno bombardato la zona, consentendo l'evacuazione, 'dopo un periodo non breve', alle forze italiane presenti sul territorio"

Tobini è la quarantunesima vittima italiana nel Paese asiatico dall'inizio della missione, nel 2004, ad oggi. Il 2 e il 12 luglio, sempre in Afghanistan, erano mortoi Gaetano Tuccillo e Roberto Marchini.


Il ministro Roberto Calderoli ha dichiarato:


"Dolore e cordoglio, questi sono i primi sentimenti che provo di fronte a questa nuova tragedia in Afghanistan, di fronte a questo nuovo lutto. Ma in questo momento provo anche tanta rabbia verso una missione che non condivido e non comprendo"


Questo invece il commento di Antonio Di Pietro:


"È ora di dire basta a una guerra che non ci appartiene e che sta producendo un dispendio inutile di vite e risorse economiche"


Il premier Silvio Berlusconi ha fatto sapere in una nota:


"Siamo vicini alla famiglia del paracadutista caduto in Afghanistan e a quelle dei due militari rimasti feriti nell'agguato. A tutti i nostri soldati impegnati nelle operazioni di pace contro il terrorismo rinnoviamo la gratitudine del governo e del Paese"


Il capo dello Stato Giorgio Napolitano ha espresso infine "profonda commozione" per la morte del parà e attraverso un comunicato del Quirinale ha voluto farsi "interprete del profondo cordoglio del Paese, sentimenti di solidale partecipazione al dolore dei famigliari".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO