Uccide fidanzata per scommessa, 16enne condannato per omicidio in Galles

In Galles un 16enne ha ucciso a sassate per una scommessa la sua ex fidanzatina 15enne.

RebeccaAylwardeJoshuaDavies.JPG


Rebecca Aylward aveva solo 15 anni quando è stata brutalmente uccisa l'anno scorso a sassate dal suo ex fidanzatino Joshua Davies, anche lui minorenne (16 anni). Il ragazzo è stato riconosciuto colpevole dell'atroce omicidio, messo in atto per una scommessa con gli amici.


Leggiamo sul TgCom che Davies aveva confidato agli amici di volersi liberare di lei. In un sms inviato a uno di loro, aveva chiesto: "Che cosa faresti se la uccidessi veramente?"; "Ti offrirei la colazione", aveva risposto l'amico.


Joshua ha quindi attirato con una trappola la ragazzina in un bosco, tirandole poi sei colpi alla nuca con un sasso grande quanto una palla da rugby. Dopo il delitto il 16enne ha chiamato i coetanei nella foresta, per mostrare loro 'la prova'.

Uno dei due amici però ha denunciato tutto alla polizia, conducendola sul luogo dove giaceva il cadavere.


La storia di Rebecca ha sconvolto la comunità di Bridgend, come riporta il Corriere, e non si sa ancora quanto il suo assassino rimarrà in carcere. Il processo infatti sarà aggiornato non appena arriveranno i referti psichiatrici.

(fonte immagine)

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO