Salvatore Parolisi ultime notizie: la procura di Teramo contesta un'ulteriore aggravante

Gli avvocati di Salvatore Parolisi annunciano nuovi 'assi nella manica'.

carmela-melania-rea-638x425.jpg


Si aggrava la posizione di Salvatore Parolisi, come leggiamo sul Corriere. La procura di Teramo contesta all'uomo una nuova aggravante: la minorata difesa.


Melania infatti "si era abbassata volontariamente i pantaloni sotto le ginocchia" ed era "in condizioni di tranquillità, non si sentiva minacciata, né cercava di sfuggire a qualcuno che aveva identificato come un possibile aggressore". Quindi "i pantaloni sarebbero così diventati la prigione di Melania, perché non poteva più scappare alla violenza del carnefice".


Gli avvocati del caporalmaggiore invece preannunciano di avere


"almeno dieci assi di briscola da giocare, uno domani, un altro, più potente, in settimana"

La procura di Ascoli aveva già replicato alla prima mossa della difesa: una foto scattata da un ragazzo il giorno dell'omicidio sul pianoro di Colle San Marco.


L'immagine proverebbe la presenza di Parolisi in quel posto all'ora del delitto e non nella pineta di Ripe di Civitella, dove Melania è stata uccisa. Ma uno dei pm ha precisato:


"Quell'immagine l'abbiamo osservata attentamente e io resto dell'idea che sia impossibile identificare la macchina di Parolisi in quell'ombra scura"


I magistrati marchigiani hanno poi passato l'indagine a quelli di Teramo.


(fonte immagine)

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO