Libia news: il figlio di Gheddafi, Saif al Islam, parla a Tripoli

Saif al Islam, considerato il delfino del Colonnello Gheddafi, parla ai giornalisti: "Tripoli è sotto il nostro controllo".

saif-al-islam.jpg


I Gheddafi hanno ancora il potere. A sorpresa, uno dei figli di Mu'ammar Gheddafi, Saif al Islam, è ricomparso a Tripoli parlando ai giornalisti e bollando come "menzogne" sia l'annuncio del suo arresto da parte dei ribelli sia la fuga del Colonnello: "E' nella capitale, da dove sta guidando la battaglia".


In Libia, dunque, non è ancora finita la guerra contro il regime. "Tripoli è sotto il nostro controllo, il mondo lo sappia. Tutto va bene a Tripoli" ha poi lanciato un appello che sa tanto di propaganda Saif. "Abbiamo spezzato la schiena ai ribelli".

Ed è stata probabilmente una mossa propagandistica quella di Gheddafi jr., che prima si è fatto intervistare dal bunker di Bab al Aziziya e poi è andato all'hotel dove alloggiano i giornalisti stranieri. Sorridente, in t-shirt verde militare, Saif ha alzato le dita in segno di vittoria davanti alle telecamere della Bbc. Un corrispondente della tv inglese ha detto che non è chiaro se Saif sia stato arrestato e poi in qualche modo liberato o se non sia mai stato preso dai ribelli, come ieri avevano annunciato sia i rivoltosi, sia Moreno Ocampo, procuratore della Corte penale internazionale.


Saif, che è il secondo genito del Rais, viene considerato il delfino del padre."L'Occidente dispone di alte tecnologie con cui ha disturbato le comunicazioni e ha inviato messaggi falsi al popolo libico  - ha detto ancora - è una guerra tecnologica e mediatica, vogliono provocare caos nel Paese. ma io sono qui per confutare tutte le menzogne".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO