Sgarella morta: arrestato l'ultimo rapitore

Alessandra Sgarella Vavassori fu rapita a Milano nel 1997 e rimase nelle mani dei suoi aguzzini per nove mesi, in Aspromonte.

alessandra-sgarella.jpg


Nel giorno in cui è morta Alessandra Sgarella Vavassori, l'imprenditrice milanese rapita nel 1997, è stato arrestato l'ultimo uomo della banda che organizzò il suo sequestro. La donna, 52 anni, ha perso la sua battaglia contro una grave malattia. Tra il 1997 e il 1998 restò nelle mani dei rapitori per nove mesi, prima di essere liberata (l'11 dicembre la data del suo sequestro a Milano, il 4 settembre quella del suo rilascio, a Locri).


Nello stesso giorno sono scattate le manette ai polsi di Francesco Perre, affiliato alla cosca dei Barbaro della 'ndrangheta. Era ricercato dal 1999.

Nicola Gratteri, procuratore aggiunto di Reggio Calabria, ha commentato la notizia della morte di Alessandra: "Sono molto addolorato. Siamo passati da un momento di serenità, per l'arresto di Perre, a uno di grande tristezza pensando alla sofferenza e alle umiliazioni che hanno subito l'imprenditrice e la sua famiglia".


Gratteri ha continuato: "Alessandra è stata una delle ultime vittime dei sequestri della 'ndrangheta. Questa organizzazione ha abbandonato poi questa pratica per due motivi: i sequestri erano meno convenienti rispetto al traffico di cocaina; il blocco dei beni delle famiglie delle vittime aveva reso inoltre molto più complicato ottenere i riscatti".


Francesco Perre dovrà scontare 28 anni di reclusione. Alessandra Sgarella Vavassori, all'epoca del rapimento aveva 39 anni ed era la moglie dell'amministratore delegato della Italsempione Spa. Per nove mesi, in Aspromonte, fu nutrita con carne in scatola e insalata di pomodoro. Per liberarla, la banda calabrese chiese 50 miliardi di lire, ne ottenne 5, ma ben presto tutti gli autori di quel sequestro furono arrestati. Ne mancava soltanto uno, Perre, 44 anni, che era diventato un serio trafficante di stupefacenti. Al momento dell'arresto, stava verificando lo stato di manutenzione delle oltre 2mila piantine di canapa indiana che possedeva.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO