Scontri a Roma: blitz in tutta Italia, su internet le foto dei responsabili

E' in corso una vasta operazione di Polizia e Carabinieri: un blitz negli appartamenti negli ambienti anarco-insurrezionalisti. Perquisizioni in tutta Italia dalla Lombardia alla Sicilia, toccando anche Trentino e Lazio.

indignati-foto-twitpic.jpg


Gli scontri di Roma (guarda i video) durante la manifestazione degli Indignati ha lasciato il segno. E' infatti in corso una vasta operazione di Polizia e Carabinieri: un blitz negli appartamenti negli ambienti anarco-insurrezionalisti. Perquisizioni in tutta Italia dalla Lombardia alla Sicilia, toccando anche Trentino e Lazio.

Al momento nessun arresto, ma il corriere.it spiega che "l'attenzione degli investigatori si sarebbe concentrata, in particolare, su indumenti che potrebbero portare all'identificazione degli autori degli scontri. Inoltre si cercano armi, oggetti contundenti e materiale esplodente".


Coinvolta anche Torino nelle indagini. I controlli sono state eseguiti sulla scorta dell'articolo 41 del Testo unico leggi di Pubblica sicurezza secondo il quale "gli ufficiali e gli agenti di polizia giudiziaria, che abbiano notizia, anche per indizio, della esistenza, in qualsiasi luogo pubblico o privato, o in private abitazioni, di armi, munizioni o materiali esplodenti, non denunciate o non consegnate, o comunque abusivamente detenute, procedono immediatamente a perquisizione e sequestro".


Intanto da internet arriva un aiuto per le forze dell'ordine. Gli internauti stanno caricando le foto scattate sabato per aiutare la polizia a identificare i responsabili degli scontri. Tante foto su Twitpic. Una bella risposta a chi dice che il web regala solo pessimi esempi come la messa online del video hard di Belen Rodriguez.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO