Sciopero benzinai novembre 2011: Federpetroli si dissocia, ecco le date dell'agitazione

Saranno ben 15 i giorni di sciopero dei benzinai, proclamati dal Coordinamento nazionale unitario dei Gestori di Faib Confesercenti e Fegica Cisl. Gli automobilisti sono preoccupati, ecco quali sono le prime date dell'agitazione!

sciopbenz.jpg


Nei giorni scorsi i benzinai hanno proclamato 15 giorni di sciopero


"contro il Governo che si rifiuta di liberalizzare il settore e cancella il bonus che riconosceva il ruolo di sostituto di imposta ricoperto dalla categoria"


I primi giorni saranno l'8, il 9 e il 10 novembre.

Secondo il Coordinamento nazionale unitario di Faib e Fegica


"la mancata liberalizzazione impedisce alle piccole imprese di gestione di competere sul libero mercato e mette a rischio di fallimento circa 25.000 piccole imprese ed 140.000 posti di lavoro degli addetti"


Federpetroli però ha diramato una nota, che va in direzione opposta:


"La Divisione Rete FederPetroli Italia in un momento di difficle passaggio per l'economia mondiale ed in prevalenza nel nostro paese, si dissocia da manifestazioni, scioperi e stati di agitazione che coinvolgeranno l'Italia nei prossimi giorni, condividendo pienamente le pretese e i diritti dei Gestori (impianti di carburante). L'insistente attacco alle compagnie petrolifere e al Governo non risolve alcun problema e le proteste o altro tipo di disagio pubblico non portano a nessun risultato ma, è necessario un dialogo tra le parti che consenta il raggiungimento degli obiettivi prefissati"


In ogni caso le associazioni dei consumatori hanno minacciato addirittura di presentare singole denunce e richieste d'arresto nei confronti dei benzinai che aumenteranno i prezzi di benzina e gasolio nelle 48 ore antecedenti la serrata.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO