Maltempo Liguria: ecco cosa fare e come aiutare le vittime dell'alluvione

Nelle zone colpite dell'alluvione serve tutto: dal cibo ai medicinali ai vestiti. Corriere della Sera e La7 aprono sottoscrizione. Si cercano volontari.

alluvione-liguria.jpg


Passato il maltempo, restano i danni enormi, i morti e i feriti. Il Levante Ligure chiede aiuto dopo l'alluvione che ha spazzato via strade, auto e case. La Prefettura e il Comune di La Spezia hanno lanciato un appello: cercano volontari. E chiedono aiuti umanitari a chiunque volesse contribuire con viveri, bevande, medicinali, vestiti e altri generi di prima necessità. Per rispondere all'appello, si può chiamare la segreteria del Sindaco ai numeri 0187-727388 e 0187-7234. C'è anche un numero verde: 800840840.


La corsa alla solidarietà è cominciata: Corriere della Sera e La7 hanno lanciato una sottoscrizione per l'alluvione nel Levante Ligure e in Lunigiana. I versamenti si possono effettuare al conto corrente IT 80 O 03069 05061 100000000567 "Un aiuto subito. Alluvione Levante ligure e Lunigiana" presso Banca Intesa Sanpaolo, filiale di Roma, viale Lina Cavalieri 236.

Su facebook circola invece questo messaggio:


Chi abita a Spezia può portare acqua e altri generi alimentari ma anche farmaci da banco (tipo Moment) a La Spezia presso passeggiata Morin dove partiranno battelli per le 5 terre alle ore 8:30 - 10:30 - 13.30 e 15:30. 


A Monterosso e Vernazza mancano generi di prima necessità come acqua, latte e pane. Molte case non hanno la luce quindi servono anche torce e pile. Grazie a quanti possono contribuire. Ai volontari, rivolgersi allo 0187 7481 centralino della Prefettura della Spezia (passaparola).


Oltre che in Prefettura, per ottenere informazioni è possibile rivolgersi ai Carabinieri di Spezia.


Resta molto complicato muoversi e spostarsi nelle zone che sono state interessate dal maltempo. Sul sito di Autostrade è possibile seguire la situazione in tempo reale.


Al momento, sulla A12 Sestri Levante-Livorno, a causa di una frana, resta chiuso il tratto tra Sestri Levante e Sarzana. Si consiglia l'uscita a Lavagna ed è obbligatoria a Sestri Levante. Chi da Genova è diretto a Pisa o Livorno, può in alternativa percorrere la A7 o la A26 dei Trafori, poi la A21 in direzione Piacenza e proseguire sulla A1 fino all'altezza del bivio per la A11, verso Pisa. La frana interessa anche la direzione nord, quindi è consigliabile, a chi dal centro o dal sud deve raggiungere la Liguria, di percorrere la A1 fino a Piacenza, immettersi sulla A21 verso Torino e raggiungere Genova, tramite la A7 o la A26 dei Trafori.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO