Delitto di Avetrana: l'avvocato di Sabrina accusa Michele Misseri per l'omicidio di Sarah Scazzi

Non si riesce ancora a fare chiarezza sull'omicidio di Sarah Scazzi. Sono moltissime le contraddizioni che non aiutano certo a fare chiarezza sulla morte della 15enne di Avetrana.

sarah-scazzi.jpg


Continua il processo per l'omicidio di Sarah Scazzi: nei giorni scorsi ha parlato la difesa di Sabrina Misseri. Leggiamo sul Corriere le parole dell'avvocato Franco Coppi:


"Noi riteniamo che il delitto commesso da Michele Misseri sia ricollegabile a un raptus sessuale o comunque ad un interesse sessuale nei confronti di questa bambina [...] Ho detto anche che Michele Misseri è un caso interessante dal punto di vista psichiatrico, ma non ho certamente sostenuto che non abbia capacità di intendere e di volere. Ne ha anche troppa"

Il legale ha aggiunto:


"Mentre per quanto riguarda la ritrattazione ricorrono tutti gli indici che ne dimostrano il carattere menzognero, cioè l'interesse indubbio che Michele Misseri poteva avere a ridurre la propria responsabilità, il fatto che sia stata una ritrattazione a rate. Ci sono volute sei o sette dichiarazioni diverse per giungere alla fine ad accusare Sabrina. Quindi anche le modalità della ritrattazione sono indubbiamente sospette"


Coppi quindi punta il dito contro Michele Misseri. E, secondo quanto riporta Adnkronos, l'avvocato Nicola Masseglia, un altro dei difensori di Sabrina, ha chiesto il non luogo a procedere per non aver commesso il fatto al termine del suo intervento all'udienza preliminare del processo davanti al gup del Tribunale di Taranto.


(fonte immagine)

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO