Sciopero benzinai novembre 2011: le accise fanno aumentare i prezzi dei carburanti

I prezzi dei carburanti sono cresciuti da qualche giorno per colpa del quarto aumento delle accise sulla benzina in soli sette mesi. Cosa ne pensate?

benzina_01-rincari.jpg


A pochi giorni dallo sciopero dei benzinai, previsto per i giorni 8,9 e 10 novembre, si registra il quarto aumento delle accise sulla benzina in soli sette mesi. Segnala Dallapartedichiguida che il prezzo del carburante, sia verde sia a gasolio, è aumentato tra gli 1 e gli 1,1 centesimi al litro.


Si tratta di un aumento, in teoria, limitato solo a due mesi, fino al prossimo 31 dicembre, e giustificato dalle emergenze naturali in Toscana e Liguria.

Secondo i calcoli delle associazioni dei consumatori l'aumento peserà sulle famiglie italiane circa 600 euro quest'anno.


Ecco nel dettaglio le variazioni di prezzo: l'Eni ha aumentato di 0,1 centesimi il prezzo della benzina arrivando a 1,628 euro/litro e di 1,1 centesimi sul diesel a 1,545 euro/litro. Per IP, invece, la benzina aumenterà di 0,1 centesimi a 1,629 euro/litro, con il gasolio a +1,1, cioé 1,546 euro/litro. Ai distributori Q8 il rialzo è di un centesimo al litro, con la verde a 1,648 euro e il diesel a 1,551 euro. I prezzi Shell variano di 0,5 centesimi con la benzina a 1,643 euro e il gasolio a 1,544 euro. Infine, la Tamoil propone la benzina a 1,643 euro e il gasolio a 1,549 euro.


(fonte immagine)

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO