Sciopero benzinai novembre 2011: escluse dalla protesta Liguria e Toscana, colpite dalle alluvioni

Domani pomeriggio si tenterà un incontro in extremis per cercare di scongiurare lo sciopero dei benzinai, previsto per l'8, il 9 e il 10 novembre. I distributori saranno chiusi da martedì sera a venerdì mattina.

sciopero benzinai novembre 2011.jpg


UPDATE! 8 novembre
Due sigle sindacali su quattro hanno revocato lo sciopero.


I sindacati di categoria hanno confermato ufficialmente lo sciopero dei benzinai, con le pompe che saranno chiuse da martedì sera a venerdì mattina, nonostante l'incontro previsto domani pomeriggio. Leggiamo su Repubblica che Liguria e Toscana, colpite dalle alluvioni, saranno escluse dalla protesta.


Lo sciopero inizierà martedì dalle 19.30 in città e dalle 22 in autostrada. La fine è prevista venerdì 11 novembre alle 7 in città e alle 8 sulla rete autostradale.

Spiega il quotidiano:


"Il nodo chiave è il destino del bonus fiscale in vigore da diciassette anni ed in scadenza a fine anno. Domani il ministero invierà ai gestori una proposta, condivisa dal ministro Paolo Romani e dal sottosegretario Stefano Saglia, che individuerà in percorso legislativo per rendere il bonus strutturale. Ma, nell'attesa di una indicazione anche da via XX Settembre, potrebbe restare in sospeso il giudizio del ministero dell'Economia"


Luca Squeri, presidente della Figisc-Confcommercio ha spiegato:


"Siamo rimasti che ci si rivede martedì nel primo pomeriggio al ministero. Il punto centrale della trattativa è bonus fiscale che da 17 anni caratterizza questo settore, e ne è ormai diventato una parte strutturale: scade a fine 2011, e ne chiediamo il rinnovo. Ma c'è anche il rischio di una decurtazione retroattiva dello stesso bonus: come dire, oltre al danno la beffa di una richiesta ai gestori di rimborsare dei soldi, una cosa preoccupante"

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO