Capodanno 2012 a Torino e Venezia: vietati i botti per non spaventare gli animali

A Torino e a Venezia, in vista dei festeggiamenti per la fine del 2011, sono stati presi alcuni particolari provvedimenti per tutelare la salute degli animali.

il monteOGGI210503_040 (4).JPG


UPDATE! h. 17.58
Anche a Venezia niente botti. Il divieto varrà principalmente nella zona di Piazza San Marco, ma anche in terraferma a Mestre, Piazza Ferretto.


Il primo passo in questa direzione l'ha fatto Torino e nei prossimi giorni ci potrebbero essere altre città a seguirne l'esempio. Capodanno, per gli abitanti della Mole infatti, sarà senza botti.

Tutto questo per non disturbare gli animali (oltre che per motivi di "incolumità pubblica").


Spiega il Corriere:


"Con il brindisi di fine anno arrivano immancabilmente i botti e per cani e gatti è una vera tortura, un incubo. L'Associazione italiana difesa animali e ambiente (Aidaa) fornisce a riguardo dati allarmanti: 5.000 animali,domestici e non, perdono la vita ogni anno nella notte tra il 31 dicembre e il primo gennaio. Tra le vittime, oltre 500 cani e altrettanti gatti, nonchè uccellini e animali del bosco che muoiono letteralmente di paura"


Nel capoluogo piemontese chi farà esplodere


"botti, fuochi d'artificio, petardi e articoli pirotecnici in genere"


potrà essere punito con multe dai 25 ai 500 euro per maltrattamento degli animali e rischia addirittura una denuncia penale.


Giuseppe Portolese, dirigente del settore tutela animali del Comune di Torino, ha spiegato:


"È molto importante che venga riconosciuto il fatto che i petardi causano danni agli animali e non sono solo un disturbo per la quiete pubblica"


Intanto a Milano Carlo Monguzzi, Presidente Commissione Mobilità e Ambiente del Comune, ha fatto sapere:


"E' purtroppo dimostrato che far esplodere petardi e botti provochi terrore tra cani e gatti e altri animali che fuggono, perdono il senso dell'orientamento o, peggio ancora, muoiono di crepacuore. Dobbiamo intervenire per salvaguardare anche il benessere degli animali; il solo tenerli chiusi in casa può rivelarsi non sufficiente a tutelare la loro salute. Nessuno vuole togliere gioia e piacere ai cittadini l'ultimo giorno dell'anno, anzi, ci auguriamo che tutti si divertano il più possibile come vogliono e quanto vogliono. Ma un lavoro di prevenzione e di convincimento a non utilizzare questi strumenti che possono causare danni ad altri esseri viventi deve sicuramente essere intrapreso. Non vi sono probabilmente tempi e condizioni per fare come Torino ma si possono sfruttare questi ultimi tre giorni per forme di informazione e sensibilizzazione"


(fonte immagine)


LINK UTILI


Capodanno 2012 a Cagliari: Il Programma Completo del Capodanno Diffuso Cagliaritano!


Capodanno 2012: Samoa cancella venerdì 30 dicembre e festeggia prima


Capodanno 2012 Milano: in piazza Duomo Giuliano Palma, Vinicio Capossela e Paolo Rossi


Capodanno 2012 a Barcellona: discoteche aperte fino alle 7.30

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO